Sedazione cosciente

sedazione cosciente sedazione cosciente

È una metodica di analgesia sedativa molto utile in odontoiatria. Essa consente infatti di poter curare un paziente in completo relax, pur mantenendolo sveglio, collaborante e capace di eseguire alle richieste.

Negli Stati Uniti e in Canada è presente pressoché in tutti gli studi odontoiatrici, ma in Italia la sua diffusione è ancora scarsa.

Per chi è indicata?

Nei bambini, anche molto piccoli, permette di eseguire terapie complesse che richiederebbero tempi lunghi e precisione o, deprimendo il riflesso del vomito consente di rilevare impronte o di eseguire manovre altrimenti impossibili o difficoltose.

È utile anche in bambini e adulti che hanno subito esperienze spiacevoli dal dentista, poiché diminuisce la percezione del tempo della seduta. In questo modo l'operatore può sottoporre il paziente a sedute lunghe con una qualità di lavoro ed un'affidabilità elevate, non ottenibili altrimenti.

Per queste caratteristiche si ritiene consigliabile il suo uso anche nei pazienti cardiopatici, al fine di diminuire lo stress della seduta.

In cosa consiste?

Il paziente inala attraverso una mascherina gommosa morbida una miscela di gas costituito da ossigeno e perossido d'azoto in percentuali precise e regolabili individualmente in circa 3­5 minuti. Il timore del dentista scompare, il paziente viene portato in uno stato di relax che dura fino al termine della seduta, quando viene inalato ossigeno per 2-3 minuti. Il paziente scende dalla poltrona allegro e tranquillo, a tutto vantaggio del successo terapeutico.

share this item
facebook googleplus linkedin rss twitter youtube

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo